Home » News » Liberati della sedentarietà e fai trekking tra le colline di San Gimignano

Liberati della sedentarietà e fai trekking tra le colline di San Gimignano

SanGimignanoLa vita sedentaria è il terreno fertile per malattie cardiovascolari, sovrappeso, diabete e altri disturbi che mettono  a rischio la nostra vita. Guardare per molte ore la televisione o stare a lungo seduti davanti al pc o svolgere un lavoro sedentario provoca danni silenziosi. Per sconfiggere questo stile di vita in molti vanno in palestra e per tenere allenato il corpo anche durante l’estate molti medici consigliano di fare attività fisica all’aria aperta. Il borgo medievale di San Gimignano è una panacea per i mali provocati dalla sedentarietà.

In sostanza la città turrita porta sollievo, gioia e divertimento. Il sito www.sangimignano.it è la migliore guida per scoprire l’anello dei borghi (San Gimignano) dove puoi fare trekking, escursioni in bicicletta o divertenti scampagnate nei boschi. Durante questo percorso numerosi turisti si soffermano a osservare lo splendido paesaggio che offrono da lontano le torri che sovrastano sulla città. Proseguendo la passeggiata si attraversano boschi, vigneti oliveti, poderi castelli, pievi e piccoli borghi, e in lontananza oltre il bosco si profila la sagoma di Montauto ai cui piedi nasce la famosa vernaccia. Il sito fornisce informazioni sulla storia di questo piccolo borgo, regala indicazioni sul territorio, sugli eventi che vengono organizzati nella città turrita, presenta i migliori alberghi e B&B della zona, i ristoranti top, offre notizie culinarie e il servizio meteo per conoscere in tempo reale le previsioni del tempo in questa meravigliosa cittadina della Toscana.

Liberati dalla sedentarietà e vieni a fare attività fisica in una palestra naturale che include anche un bel trekking culturale. La passeggiata culturale che si svolge all’interno delle mura comprende il Teatro dei Leggieri, la Spezieria di Santa Fina, la Biblioteca comunale e le chiese. Altri monumenti sono presenti a San Gimignano, per esempio i Ruderi di Castelvecchio un’area già abitata in epoca etrusca e dove forse era situata una sorta di rupe sacra. Scopri le meraviglie che custodisce questa generosa terra clicca sul link. La città turrita offre un percorso naturale e culturale che fa bene al cuore e alla mente vieni a trovarci ti aspettiamo.