Home » News » Il finanziamento a fondo perduto

Il finanziamento a fondo perduto

Sebbene negli ultimi anni i fondi destinati a questo tipo di agevolazioni siano stati in parte tagliati, il finanziamento a fondo perduto costituisce tuttora uno strumento valido e interessante per chi desideri iniziare una nuova attività con un progetto innovativo: un’idea sicuramente da non tralasciare considerando l’estrema difficoltà di oggi nel trovare un lavoro dipendente. Questi prestiti vengono erogati da enti pubblici, solitamente dalle regioni ma talvolta anche dai ministeri o dall’Unione Europea, a seguito della pubblicazione di bandi che spesso non sono pubblicizzati a sufficienza: per tale ragione, è necessario informarsi costantemente e ricercare le notizie relative alla varie possibilità di accedere ai finanziamenti.

Il target di riferimento dei finanziamenti varia in relazione all’ente erogatore, al periodo e all’area geografica: il prestito può essere mirato a favorire lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile o femminile, al supporto di start up innovative o di progetti studiati per valorizzare il territorio, alla creazione di imprese che possono contrastare con successo la crisi e la disoccupazione. In ogni caso, si tratta di un’iniziativa sicuramente positiva e interessante, che già in passato ha permesso alle nuove forme di imprenditoria e alle aziende in evoluzione di affermarsi sul mercato italiano.

Inoltrare la domanda per poter usufruire di un finanziamento a fondo perduto non è particolarmente difficile, la difficoltà sta piuttosto nell’individuare il bando che possa rivelarsi in maggiore sintonia con il proprio progetto prima che i fondi siano completamente esauriti. Dopo aver trovato la formula di prestito più adatta, è opportuno leggere con attenzione il regolamento e seguire le istruzioni per la presentazione del progetto e della relativa documentazione: in caso di approvazione, la somma verrà erogata entro tempistiche abbastanza brevi, e successivamente restituita nella percentuale e con le modalità previste dal bando del prestito.

Uno degli obiettivi principali di questi finanziamenti è quello di offrire ai giovani una possibilità per risolvere il problema della disoccupazione, realizzando un progetto personale e al contempo utile a valorizzare il territorio e a rilanciare l’economia. Dal turismo all’agricoltura, dalla tecnologia al settore noprofit, i prestiti a fondo perduto si rivolgono soprattutto a quei settori considerati oggi promettenti e in via di sviluppo.