Home » News » Documento di valutazione del rischio

Documento di valutazione del rischio

Cos’è il documento di valutazione del rischio? Prima di tutto, è un documento richiesto dal decreto legislativo 21/2008. All’interno di questo documento deve essere riportata in forma scritta la valutazione del rischio per ogni luogo di lavoro.

 

Devono perciò essere riportati tutti i reali rischi ai quali vanno incontro i lavoratori quando si trovano in un preciso ambiente, quando utilizzano specifiche attrezzature e strumentazioni. Può essere tenuto anche su un supporto informatico, affinché sia a disposizione degli organi di controllo.

 

Per realizzare questo documento di valutazione del rischio può essere necessario ricorrere a un’azienda che vi supporti. In pratica è possibile richiedere un sopralluogo aziendale al fine di analizzare tutto l’aspetto aziendale, valutando le mansioni dei lavoratori e valutando quali sono i rischi a cui sono esposti.  Dopo, si occupano di analizzare i rischi per la salute e la sicurezza del personale.

 

All’interno del documento è riportato:

 

  • Anagrafica aziendale
  • Organigramma della sicurezza
  • Quali sono i pericoli ai quali i lavoratori vanno incontro durante l’attività
  • Consigli per gestione dei pericoli
  • Analisi delle varie fasi lavorative aziendali, in modo da individuare i pericoli
  • I rischi vanno misurati e non solo menzionati
  • Programma per migliorare la sicurezza

 

I rischi che devono essere valutati variano ovviamente in base alla mansione svolta. Occorrono nozioni teoriche e pratiche per valutare eventuali rischi che riguardano:

 

  • Rumore: vengono usati strumentazioni apposite per valutarlo.
  • Vibrazioni: viene usato l’accelerometro insieme alle informazioni di banche dati per capire quali sono i rischi delle vibrazioni.
  • Chimico: vengono analizzati i prodotti chimici e l’elevatezza del rischio
  • Biologico: viene fatta una rilevazione in quegli ambienti dove vengono utilizzati agenti biologici potenzialmente infettivi. Vengono perciò programmate misure di prevenzione per gli operatori.

 

Vengono poi analizzati i campi elettromagnetici, i rischi della movimentazione manuale, il carico di stress, le attrezzature e le macchine etc.

 

Grazie al software è possibile invece avere sempre una visione chiara di quali sono le scadenze degli aggiornamenti, in modo da effettuare i controlli e le manutenzioni richieste. Viene inviata un’e-mail automatica all’azienda come promemoria vicino alla scedenza.