Home » News » Controlli ordinari o straordinari della caldaia? Tutte le differenze che devi conoscere

Controlli ordinari o straordinari della caldaia? Tutte le differenze che devi conoscere

Quando si tratta di controlli ordinari

I controlli ordinari previsti dalla legge da eseguire sulla caldaia sono da fissare in base alla potenza della stessa. Se la potenza il tuo apparecchio è inferiore a 100 KW, i controlli sono da farsi una volta ogni 2 anni. Il tecnico della manutenzione e di assistenza caldaie a Roma deve intervenire, invece, una volta l’anno se la potenza è superiore alla soglia dei 100 KW. Se la tua caldaia domestica è una di quella di ultima generazione con la tecnologia a condensazione, il manutentore deve venire a controllarla una volta ogni 4 anni appena.

Perché sono previsti dalla legge

Come anticipato nel paragrafo precedente, i controlli sulla caldaia sono previsti dalla legge e i motivi sono diversi. Innanzitutto, si deve ricordare che la maggior parte degli apparecchi domestici consumato del metano perciò producono dei gas di scarico che è in parte responsabile dell’inquinamento ambientale. Per tale ragione, la caldaia va controllata e certificata per evitare che sia tropo inquinante. Una seconda ragione dei controlli obbligatori da fare seguire a una ditta specializzata di manutenzione e assistenza caldaie a Roma è la pericolosità dell’apparecchio in sé: in caso di rottura di un tubo o un problema con il sistema di bruciatura, potrebbe esserci una perdita di gas altamente infiammabile che potrebbe causare danni ai proprietari ma anche a terzi.

Quando si tratta di controlli straordinari

Ogni volta che non si tratta di controlli ordinari, allora si tratta di controlli straordinari. Se capita un guasto, un malfunzionamento o altro, i controlli che sono eseguiti sono straordinari. Il motivo è legato alla loro natura imprevedibile e casuale; non è, infatti, possibile programmare un intervento per la soluzione di un imprevisto poiché tale, imprevedibile! Nonostante ciò, nulla toglie che si possa chiedere al tecnico dell’azienda di manutenzione e di assistenza caldaie a Roma di eseguire i normali controlli in seguito a una chiamata imprevista per la soluzione di un guasto.