Home » News » Carta Nova Findomestic, cos’è e come usarla

Carta Nova Findomestic, cos’è e come usarla

La carta nova Findomestic è una delle carte revolving e può essere utilizzata per pagare beni o servizi a saldo. Tuttavia dovete sempre mantenere il tetto massimo di spesa che avete precedentemente stabilito. La carta di Findomestic ha costi abbastanza contenuti per quanto poi riguarda la restituzione delle somme.

 

Questa carta può essere usata in Italia ma anche all’Estero. Con lei si possono ritirare contanti agli sportelli automatici convenzionati, oppure si può usare per inviare bonifici o fare acquisti con la carta. Il tetto massimo è di 1.500 euro. Quando avviene il rimborso, l’importo viene accreditato nuovamente sulla carta.

 

La carta può essere richiesta anche online. Il saldo va restituito in una sola soluzione il mese successivo a quando sono stati fatti gli acquisti oppure, con delle rate mensili. Nel secondo caso viene applicato un tasso d’interesse, il TAN fisso è del 15,36%. Il Taeg del 21,28%. Le cifre sono addebitate sul conto corrente del cliente. Se la versate in una sola soluzione, non avete interessi.

 

Una volta ottenuta la vostra carta nova findomestic, potete usarla per effettuare acquisti online oppure nei negozi, grazie ai POS.  Potete sennò usarla per richiedere contanti, sempre nei limiti disponibili della carta. L’anticipo dei contanti può essere richiesto online oppure per telefono. Potete usarla per inviare bonifici oppure per prelevare nel bancomat. Quest’ultimi potete scegliere come rimborsarli per ogni prelievo. Dovete inserire la carta nello sportello Bancomat e scegliere come effettuare il rimborso.

 

Questa carta non prevede un canone annuo e neanche delle spese d’incasso rata. Bonifici, prelievi bancomat e operazioni varie sono gratuite. Se rimborsate in una sola soluzione non ci sono interessi, se restituite attraverso rate mensili, TAN e TAEG sono come mostrati sopra. C’è invece una spesa per la tenuta conto ed è di 3,99€ mensili.